Omaggio a Franca Rame: Il Partigiano Franca di Marina De Juli in scena il 27 settembre a Milano

 

 

La XIV edizione di Tramedautore - Festival Internazionale del Teatro d’autore è dedicata all’Eurasia, in particolare a quei paesi che si collocano alle due estremità opposte del continente eurasiatico. Da un lato l'Europa con le sue problematiche identitarie (è il caso dello spettacolo francese Remulus) e quelle economiche con i PIIGS, paesi impoveriti dell’Europea Occidentale (Portogallo, Irlanda, Italia, Grecia e Spagna), dall'altro due dei quattro Asian Tigers (Sud Corea e Singapore), colossi il cui ininterrotto sviluppo economico costituisce una sfida per l'Europa.
Per l'Italia, il festival rivolge la propria attenzione a quelle opere che affondano su tematiche di forte attualità sociale e ha invitato autori e artisti a proporsi come “agitatori di coscienze”. Tra gli spettacoli omaggi a Dario Fo e a Franca Rame, agitatori per eccellenza.

Il partigiano Franca è la storia di Franca Rame e della sua famiglia a partire dal 1912. Uno spettacolo di narrazione, musica e canzoni: la vita di teatranti che si scontra con la crisi del teatro dovuta all’invasione del cinema e con due guerre mondiali. Il partigiano Franca che dopo una fanciullezza e adolescenza passata nel teatro viaggiante di famiglia si lascia travolgere dal vento di novità del dopoguerra e a Milano, quella Milano distrutta che per prima cosa però fa rinascere la cultura attraverso la ricostruzione del più bel teatro d’Europa, incontra intellettuali, registi, giornalisti che nei caffè di Brera parlano di futuro. È in questa città, in teatro, che incontrerà l’uomo con il quale condividerà la sua vita privata e pubblica, le sue lotte, il suo impegno politico. Il "partigiano" Franca che lotta per ciò in cui crede, che non teme di essere irriverente con il potere e cerca di stare sempre dalla parte che ritiene giusta, anche a costo di vivere sulla propria pelle delle ritorsioni. Franca che da partigiano ha vissuto e da partigiano è stata salutata.

Marina de Juli ha interpretato spettacoli con artisti quali Giorgio Albertazzi, Gianrico Tedeschi, Marina Massironi, Antonio Catania e mette in scena spettacoli della coppia Fo-Rame: Tutta casa, letto e chiesa, Mistero Buffo; si dedica alla drammaturgia per ragazzi con Pipuffa, una cantastorie proprio buffa, Storia di Antenna tratto da un testo di Mario Lodi, La vera storia di Fortunello e per adulti con Johanna Padana a la descovèrta de le Americhe. Scrive La storia de le meraviglie del mondo, giullarata medievale tra i viaggi di Marco Polo. Pubblica il racconto Allegra, signora fame, la storia di un bambino che cresce tra il 1928 e il 1945 in un paese della bassa milanese, testo adottato da numerose scuole medie. Realizza spettacoli musicali in omaggio a De Andrè, Gaber, Fo, Jannacci.

Piccolo Teatro Grassi , sabato 27 settembre, ore 20.30
Il partigiano Franca - Omaggio a Franca Rame
con Marina De Juli, testi di Franca Rame, Dario Fo, Jacopo Fo

PRENOTAZIONI E BIGLIETTERIA:

Biglietteria Online www.piccoloteatro.org – www.vivaticket.it

Biglietteria telefonica 848.800.304

Teatro Strehler (Largo Greppi 1) Lu-Sa h. 9.45-18.45; Do. h 13-18; festività chiuso. Da un’ora prima dello spettacolo presso Biglietteria del Piccolo Teatro Grassi (Via Rovello 2)

PER INFO E BIGLIETTI SCONTATI: Outis – Centro Nazionale Drammaturgia Contemporanea tel. 02.39257055 – cell. 393.8761766 – www.outis.it

Argomento: 
Anno: